Campo a Brasino ad Aprile

Campo per bambini a Brasino ad aprile

Quattro giorni di gioco, relax e divertimento, immersi nella magia di Brasino http://www.agriturismobrasino.it

Creiamo insieme il gruppo di bambini che parteciperà a questa bellissima vacanza poco distante da Sarzana.
Inizio il 24 aprile tardo pomeriggio/sera e fine il 28 dopo pranzo.

Costo 200 euro a bambino (tutto compreso, attività e soggiorno)
sconto del 30% per i fratelli).

Età bimbi 8/12 anni.

Una delle attività principali con i bimbi sarà yoga bimbi secondo l’approccio pedagogico della Scuola Aipy, inoltre faremo alcune gite a piedi nella zona e laboratori creativi.

Alloggi: dormiremo in camere da 3/4 posti ciascuna.

Numero massimo partecipanti residenziali 9, numero minimo 6.
Sarà inoltre possibile partecipare alle singole giornate con un contributo di 20 (pasto compreso) o 15 euro.

Confermeremo entro il 10 aprile se il numero minimo di iscrizioni sarà stato raggiunto, per questo chiediamo di versare entro questa data il 30% della quota (pari a 60€+tessera) che verrà restituito nel caso in cui non fosse raggiunto il numero minimo di partecipanti.

MARTA FILIPPINI

MARTA FILIPPINI

Educatrice, Insegnante di Yoga

Per anni, troppi!, ho lavorato nella grande metropoli milanese, come educatrice e non solo, ora per fortuna vivo tra i monti e il mar ligure, alternando passeggiate e nuotate per rilassarmi e godere della vita e delle meraviglie della natura, tra un trattamento shiatsu e una lezione di yoga. Si, di lavoro faccio questo, ma anche per passione, cosi come stare coi bimbi e coi ragazzi che sono per me sempre fonte di grandi insegnamenti… e di saggezza. Insegno Yoga ai bimbi e agli adulti, sono insegnante e operatrice shiatsu ma son partita da Sociologia e da una formazione in ambito educativo a Milano per arrivare fin qui.
Francesca Maggioni

Francesca Maggioni

Da 17 anni lavoro come educatrice e dal 2010 progetto e conduco laboratori per bambini creando occasioni di libero scambio, esplorazione con tutti i sensi, conoscenza e sperimentazione di diversi materiali, strumenti e tecniche. Mi ispiro alla natura, ai libri illustrati, all’artigianato e al prezioso lavoro di Bruno Munari. Ho collaborato a Milano con l’ Associazione La Città del Sole- Amici del Parco Trotter, il gruppo di genitori Baramapà, l’evento Carrousel presso Cascina Cuccagna, il MUNLAB- Spazio Permanente Bruno Munari. Dal 2001 sono socia-lavoratrice della Cooperativa Sociale Comunità Progetto. Attualmente sto curando alcuni laboratori creativi nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria del comune di Segrate.

Iscriviti alla newsletter





Iscriviti all'associazione

Dèi Camminanti

Domanda a socio >

PASSI SU PIETRE

1716 PUNTI DI VISTA. “Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio”

Il sentiero al di qua del cancello è fatto di lastre lisce e al di là di ciottoli grezzi: è il contrasto tra la civiltà e la natura? Là il sentiero si biforca in un braccio dritto e in uno storto; il primo si blocca a un punto morto, il secondo va avanti: è una lezione sul modo di muoversi del mondo? Ogni interpretazione lascia insoddisfatti; se c’è un messaggio, è quello che si coglie nelle sensazioni e nelle cose, senza tradurle in parole. E’ proprio in quanto obbediscono alla misura dei passi, che le pietre comandano i movimenti dell’uomo in marcia, lo obbligano ad un’andatura calma e uniforme, ne guidano il cammino e le soste. Se c’è una corrispondenza tra i punti di vista e i passi, se ogni volta che si avanza il piede destro o sinistro sulla pietra successiva s’apre una prospettiva. Ecco cos’è il sentiero: un congegno per moltiplicare [i punti di vista]: le pietre lisce che compongono il sentiero della villa di Katsura sono in numero di 1716, dunque 1716 punti di vista. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.

Tratto da I Mille Giardini di Italo Calvino