25 | LA TERRA NON ESILIA

GENTE IN MOVIMENTO TRA CAMBIAMENTI CLIMATICI E CONFLITTI

Sabato 6 Aprile 

Inizio: h 10:00 Vicopisano, Piazza Cavalca Fine: h 17:00 Frantoio di Vicopisano

Il nostro pianeta sta subendo in maniera sempre più chiara e veloce, un mutamento climatico i cui effetti, come è noto, riguardano tutti. L’impatto, però, che il climate change ha sui Paesi più poveri e sulle popolazioni più vulnerabili, è decisamente maggiore.

Ne nasce la necessità di conoscere le nostre responsabilità, colpose o dolose che siano, che hanno portato alle condizioni di oggi o/e impediscono un’evoluzione della nostra società in una direzione che non sia violenta e conflittuale, con epiloghi drammatici per chi ha meno.

Ne parleremo camminando, come è nello stile della Festa Dèi Camminanti. Tommaso Fabbri porterà con sé storie apprese durante la sua esperienza professionale. Il nostro sguardo, partendo proprio dalle vicende narrate da Tommaso sarà rivolto soprattutto a noi, camminanti, occidentali, italiani: ascolteremo e cammineremo scambiandoci idee e confrontandoci a due a due, a piccoli gruppi e cambiando i compagni di cammino.

Alle 16, ormai nei pressi del Frantoio, ci fermiamo alla Chiesa di San Jacopo per lo spettacolo teatrale SOPRAVVISSUTI, RACCONTO DI UNA NUOVA ODISSEA di e con Daniel Del Ministro.
Alle 17 l’itinerario termina al Frantoio di Vicopisano per la meritata MERENDA, animata da spettacoli, e dal tradizionale incontro di tutti i camminanti al Frantoio di Vicopisano con lo spuntino offerto dall’Azienda agricola a chi sarà arrivato a piedi!

Difficoltà: il dislivello si aggira sui 350 m e il tragitto copre una distanza di 10 km.
Cosa indossare e portare: scarponi di buona qualità impermeabili all’acqua, zainetto col necessario giornaliero (giacca impermeabile, acqua e pranzo al sacco), abbigliamento adeguato ad un’escursione in montagna e adatto alla stagione e alle condizioni meteo (chiedere se si hanno dubbi).
Bambini: sì, accompagnati

PER TUTTI La stessa escursione è condotta al passo della joëlette, speciale carrozzella da fuori-strada, che consente anche ai non deambulanti di partecipare alle uscite in natura. Vedi qui.

  • La partecipazione a questo evento è gratuita. Sarà gradita un’offerta di sostegno alla manifestazione!
  • Questo evento è a prenotazione obbligatoria. Per iscriverti vai al form qui sotto oppure contatta la segreteria
PER PRENOTARE CLICCAMI – EVENTO ad iscrizione obbligatoria
Tommaso Fabbri

Tommaso Fabbri

Lavora presso Doctors Without Borders/ Médecins Sans Frontières (MSF)

Nato a Siena nel 1973, si è laureato in Farmacia all’Università degli Studi di Siena e specializzato alla School of Oriental and African Studies di Londra, conseguendo un Master in Economia Politica. Lavora dapprima come consulente per la Confederazione degli Agricoltori e poi come manager di farmacia La sua più che decennale esperienza con Medici Senza Frontiere (MSF) comincia nel 2005, quando MSF gli propone di partire per il Malawi come Farmacista umanitario, ruolo che ha ricoperto anche in Chad, Niger e Liberia. È stato coordinatore di progetto in Chad, Yemen e Pakistan, capo missione in Yemen e Palestina durante violenti attacchi sulla striscia di Gaza. Negli ultimi tre anni è stato responsabile di MSF per i migrant in Europa, prima in Grecia, poi in Italia da dove ha coordinato anche le attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo centrale. Dal 2018, Tommaso fa parte del Consiglio Direttivo di Medici Senza Frontiere Belgio.