Agenda Dèi Camminanti

Agenda degli Dèi

Ecco l’elenco dei prossimi appuntamenti che potete approfondire e di seguito la tabella completa.

Dom 18 Nov | ESCURSIONE AL MONTE PENNA, APUANE

Escursione intorno al Monte Penna, Apuane meridionali. Si tratta di un facile anello a partire da Vallico di Sopra, nel bosco autunnale in una delle valli più verdi e più vicine a noi. Lungo l'itinerario, con una piccola deviazione su un brevissimo, ma erto...

leggi tutto

7-8-9 Dic | DIALOGHI CON LA NATURA (A PASSO DI ANIMALITÀ)

Dialoghi con la natura (a passo di animalità)7, 8 e 9 dicembre 2018 Dalla relazione con gli animali alla via dell'ascolto di sé di e con Irene Di Vittorio e Federica Ottanelli LABORATORIO condotto da Irene Di Vittorio, etologa + TREKKING (facoltativo) tra Vicopisano e...

leggi tutto

sab 21 – dom 22 – lun 23 luglio | METODO SOHAM

Cammino e RespiroMetodo Sohamsab 21 - dom 22 - lun 23 luglio     Programma generale: Ritrovo alla stazione di Genova Principe sabato 21 luglio alle ore 6.30 per partire alle ore 6.47 con treno per Taggia Arma (arrivo ore 9), da qui raggiungeremo, dividendo le spese di...

leggi tutto
Segreteria

INFO 320 2848807 preferibilmente SMS, MARTINA vi richiamerà prima possibile

oppure  LUN h 9:00-13:00 e GIO h 15:00-19:00 Laura

info@camminanti.it

Iscriviti all'associazione

Dèi Camminanti

Domanda a socio >

Iscriviti alla newsletter





PASSI SU PIETRE

1716 PUNTI DI VISTA. “Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio”
Il sentiero al di qua del cancello è fatto di lastre lisce e al di là di ciottoli grezzi: è il contrasto tra la civiltà e la natura? Là il sentiero si biforca in un braccio dritto e in uno storto; il primo si blocca a un punto morto, il secondo va avanti: è una lezione sul modo di muoversi del mondo? Ogni interpretazione lascia insoddisfatti; se c’è un messaggio, è quello che si coglie nelle sensazioni e nelle cose, senza tradurle in parole. E’ proprio in quanto obbediscono alla misura dei passi, che le pietre comandano i movimenti dell’uomo in marcia, lo obbligano ad un’andatura calma e uniforme, ne guidano il cammino e le soste. Se c’è una corrispondenza tra i punti di vista e i passi, se ogni volta che si avanza il piede destro o sinistro sulla pietra successiva s’apre una prospettiva. Ecco cos’è il sentiero: un congegno per moltiplicare [i punti di vista]: le pietre lisce che compongono il sentiero della villa di Katsura sono in numero di 1716, dunque 1716 punti di vista. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
Tratto da I Mille Giardini di Italo Calvino
Share This