Le News dell'Associazione

News

26-27 Sett | L’ECONOMIA DEL DONO

  Abbandonare il paradigma della scarsità e scoprire l’abbondanza Seminario con Debora T. Stenta Organizzazione a cura di DèiCamminanti e ARCI L'Ortaccio ORARI26 settembre ore 10/13 – 15/1927 settembre ore 10/13 – 15/17 DOVEL'attività si svolgerà presso il...

leggi tutto

Sab 20 Giu | SEMI DI NATURA

  L'Attenzione nella Foresta Vicopisano, sabato 20 giugno 2020, h 9 – 16 Prima giornata di formazione esperienziale all'aperto rivolta a insegnanti e genitori della Scuola Primaria. Con il patrocinio del Comune di Vicopisano Si parla di Natura, si praticano...

leggi tutto

PER LA FESTA 2020 SCRIVIAMOCI…

Non potendo vivere insieme questo weekend la Festa Dèi Camminanti 2020 vi offriamo questo spazio per condividere ricordi, pensieri, commenti… Possiamo ricordare le edizioni passate. Tiriamo fuori foto, racconti, video, letture!! Intanto stiamo provando ad immaginare...

leggi tutto

Mer 18 Mar | PASSEGGIATA CON JOELETTE

  Come immaginerete, non sarà possibile realizzare la Festa Dèi Camminanti quando e come era stata concepita.Stiamo provando ad immaginare la Festa non più come un unico evento, ma come un percorso che ci accompagni per un tempo più lungo, non appena potremo...

leggi tutto

Dom 26 Gen | IMMAGINI DI UN CAMMINO

  L’immaginazione è una forma di libertà, una sempre rinnovata capacità di percepire ed esprimere la verità” Per celebrare il compleanno dell'Ortaccio, cui tutti siamo affezionati, ci racconteremo camminando il percorso del Circolo in questi anni, ispirati dai...

leggi tutto

Dom 15 Dic | IMMERSIONI

  Immersioni è un'esperienza di teatro in cammino  è un incontro con la natura con i suoni, i colori, le luci che la compongono è una ricerca del silenzio un ascolto delle vibrazioni è un dialogo con gli elementi Immersioni nasce all'interno della festa dèi...

leggi tutto

Mer 11 Dic | COMUNITA’ DEL BOSCO

  Con piacere vi invitiamo a partecipare alla presentazione pubblica della nascente e importante Comunità del Bosco. Diffondete l'invito a chi pensate possa essere interessato. Di seguito il programma dettagliato della gioranta. Teatro della Valgraziosa, Via...

leggi tutto

Dom 17 Nov | YOCAMMINO

  Prosegue YoCammino l'appuntamento mensile per le famiglie per camminare, scoprire i benefici dello Yoga, stare insieme e conoscere altre famiglie con gli stessi interessi, stare nella natura ed osservarne i cambiamenti..tutto questo accompagnati da me,...

leggi tutto

Sab 26 Ott | IMMERSIONI

  Immersioni è un'esperienza di teatro in cammino  è un incontro con la natura con i suoni, i colori, le luci che la compongono è una ricerca del silenzio un ascolto delle vibrazioni è un dialogo con gli elementi Immersioni nasce all'interno della festa dèi...

leggi tutto
Iscriviti alla newsletter





Iscriviti all'associazione

Dèi Camminanti

Domanda a socio >

PASSI SU PIETRE

1716 PUNTI DI VISTA. “Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio”
Il sentiero al di qua del cancello è fatto di lastre lisce e al di là di ciottoli grezzi: è il contrasto tra la civiltà e la natura? Là il sentiero si biforca in un braccio dritto e in uno storto; il primo si blocca a un punto morto, il secondo va avanti: è una lezione sul modo di muoversi del mondo? Ogni interpretazione lascia insoddisfatti; se c’è un messaggio, è quello che si coglie nelle sensazioni e nelle cose, senza tradurle in parole. E’ proprio in quanto obbediscono alla misura dei passi, che le pietre comandano i movimenti dell’uomo in marcia, lo obbligano ad un’andatura calma e uniforme, ne guidano il cammino e le soste. Se c’è una corrispondenza tra i punti di vista e i passi, se ogni volta che si avanza il piede destro o sinistro sulla pietra successiva s’apre una prospettiva. Ecco cos’è il sentiero: un congegno per moltiplicare [i punti di vista]: le pietre lisce che compongono il sentiero della villa di Katsura sono in numero di 1716, dunque 1716 punti di vista. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
Tratto da I Mille Giardini di Italo Calvino