Le News dell'Associazione

News

sab 21 – dom 22 – lun 23 luglio | METODO SOHAM

Cammino e RespiroMetodo Sohamsab 21 - dom 22 - lun 23 luglio     Programma generale: Ritrovo alla stazione di Genova Principe sabato 21 luglio alle ore 6.30 per partire alle ore 6.47 con treno per Taggia Arma (arrivo ore 9), da qui raggiungeremo, dividendo le spese di...

leggi tutto

ven 29 Giu | SOSTARE NEL LIMITE

ven 29 giugnocon Marta Galluzzo, Centro Olistico Sambalà e Federica Ottanelli, Associazione Dèi Cammananti 3 lezioni all’aperto di Yoga in 3 luoghi raggiunti con 3 escursioni guidate. La pratica yoga caratterizzerà tutta la camminata perché i momenti e gli spazi di...

leggi tutto

dom 17 Giu | IL CALORE CHE SCIOGLIE

dom 17 giugno con Marta Galluzzo, Centro Olistico Sambalà e Federica Ottanelli, Associazione Dèi Cammananti 3 lezioni all’aperto di Yoga in 3 luoghi raggiunti con 3 escursioni guidate. La pratica yoga caratterizzerà tutta la camminata perché i momenti e gli spazi di...

leggi tutto

dom 3 Giu | L’ALBERO CHE CAMMINA

dom 3 giugno con Marta Galluzzo, Centro Olistico Sambalà e Federica Ottanelli, Associazione Dèi Cammananti 3 lezioni all’aperto di Yoga in 3 luoghi raggiunti con 3 escursioni guidate. La pratica yoga caratterizzerà tutta la camminata perché i momenti e gli spazi di...

leggi tutto

dom 20 Mag | IL FIORE DI LOTO

dom 20 maggio Ripetiamo la bella esperienza di Camminare e Yoga in occasione di Castello in Fiore. Si tratta di un'escursione guidata da Federica Ottanelli con alcune soste per praticare Yoga condotti da Marta Galluzzo del Centro Olistico Sambalà. Tema della giornata...

leggi tutto

sab 19 Mag | LA VOCE DELLE PIANTE

sab 19 maggioPer chi se l’è persa alla Festa Dèi Camminanti in occasione di Castello in Fiore torna Irene Di Vittorio per un affascinate percorso di conoscenza del regno vegetale. Esistano nette separazioni tra i regni viventi? La vita si basa su scale gerarchiche?...

leggi tutto

Dom 13 mag | CAMMINATA SOCIALE IN VAL GRAZIOSA

domenica 13 maggioGita sociale e merenda con chiacchiere Aperte a tutti i soci e ai volontari e collaboratori della Festa Dèi Camminanti appena trascorsa. Una passeggiata in Val Graziosa tra sentieri, scorciatoie e strade per raggiungere realtà e panorami inaspettati....

leggi tutto

25 Aprile in cammino

Come sempre Federica ci accompagnerà e incanterà… Mi piace andare e stare, a piedi e in tenda. Mi attraggono la natura selvaggia e le storie raccontate e scritte, e quelle senza parole. Mi sono specializzata Guida Ambientale, ho gestito un Rifugio Alpino, sono...

leggi tutto

dom 25 Mar | RISATE E RISAIE A VICOPISANO

Passeggiata nel piano intorno a Vicopisano, rientro per la via medievale che sale in quota fino al Castello del Monte d'oro o di Sant'Agata Lungo l'itinerario si trova la località le Risaie. Ma come, coltivazioni di riso qui da noi? Una storia piccola...

leggi tutto
Iscriviti alla newsletter





Iscriviti all'associazione

Dèi Camminanti

Domanda a socio >

PASSI SU PIETRE

1716 PUNTI DI VISTA. “Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio”
Il sentiero al di qua del cancello è fatto di lastre lisce e al di là di ciottoli grezzi: è il contrasto tra la civiltà e la natura? Là il sentiero si biforca in un braccio dritto e in uno storto; il primo si blocca a un punto morto, il secondo va avanti: è una lezione sul modo di muoversi del mondo? Ogni interpretazione lascia insoddisfatti; se c’è un messaggio, è quello che si coglie nelle sensazioni e nelle cose, senza tradurle in parole. E’ proprio in quanto obbediscono alla misura dei passi, che le pietre comandano i movimenti dell’uomo in marcia, lo obbligano ad un’andatura calma e uniforme, ne guidano il cammino e le soste. Se c’è una corrispondenza tra i punti di vista e i passi, se ogni volta che si avanza il piede destro o sinistro sulla pietra successiva s’apre una prospettiva. Ecco cos’è il sentiero: un congegno per moltiplicare [i punti di vista]: le pietre lisce che compongono il sentiero della villa di Katsura sono in numero di 1716, dunque 1716 punti di vista. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
Tratto da I Mille Giardini di Italo Calvino
Share This