Le News dell'Associazione

News

MONTE PISANO UN ANNO DOPO

  dal 19 al 24 Settembre, Calci e Vicopisano Mostre, camminate, incontri, concerti, laboratori, proiezioni A cura di: Consulta delle Associazioni di Calci, Amici della Certosa di Calci, Amos, Calamo, Cantieri san Bernardo, Circolo Arci la Pieve, Circolo Arci...

leggi tutto

Dom 29 Set|YOU&DOG SUL MONTE PISANO

    4 Passi a 6 Zampedom 29 settembre Una passeggiata a 6 zampe per una raccolta fondi per il Monte Pisano. Durante la passeggiata i diversi partecipanti saranno suportati nella conduzione del proprio cane, con indicazioni riguardanti sia l’uso corretto del...

leggi tutto

Sab 8 e dom 9 Giu | VIAGGIO TRA LE ROCCHE

  La storia da est a ovest (Monte Pisano PI/LU) Da Vicopisano a Ripafratta a piedi in due giorni. Cena condivisa e notte in bivacco. Partenza: Vicopisano, Torre del Brunelleschi, Palazzo Pretorio, sabato 8 h 9:00 Arrivo: Villa Danielli Stefanini (ex-Asilo),...

leggi tutto

Ven 31 Mag | LA VIA INVISIBILE

  Una camminata nel buio appena rischiarato dalle stelle e dalle numerose attività umane notturne, ma luminose, in pianura. Nella prima parte della notte. Si raggiunge la vetta di una montagnola, la più vicina al paese che si chiama appunto Perocchio. Non è molto...

leggi tutto

Dom 26 Mag | IMMERSIONI

  Immersioni è un'esperienza di teatro in cammino  è un incontro con la natura con i suoni, i colori, le luci che la compongono è una ricerca del silenzio un ascolto delle vibrazioni è un dialogo con gli elementi Immersioni nasce all'interno della festa dèi...

leggi tutto

Dom 12 Mag | PRESENTAZIONE CAMPI NATURA

  Presentazione animata dei campi natura estivi dell'associazione con le operatrici e gli operatori Dèi Camminanti Al giardino delle mura del Circolo L'Ortaccio a Vicopisano Alle ore 16 con merenda condivisaMi piace andare e stare, a piedi e in tenda. Mi...

leggi tutto

Sab 4 Mag | YOCAMMINO

  Prossima camminata sulle alture di Sori dove la primavera esplode vigorosa e il mare inizia a manifestare i primi messaggi dell’estate.  Cammineremo con più soste per circa 4 ore in totale tra andata e ritorno.  Durante il camino e durante le soste vi proporrò...

leggi tutto

25 APRILE IN CAMMINO

  Un solo cammino, tanti passi e tante storie di resistenza: una camminata con i popoli in lotta, dalla Palestina al Sahara. In collaborazione con ANPI Vicopisano Poesie e storie di resistenza dalla Palestina. Il diritto a vivere sulla propria terra, uno sguardo...

leggi tutto

Dom 31 Mar | IN QUESTO MONDO

  Un film di Anna KauberLa vita delle donne pastore in Italia. Straordinario Documentario del 2018 al cui percorso di finanziamento l'associazione ha partecipato. Finalmente lo possiamo presentare insieme alle altre associazioni del territorio che hanno sostenuto...

leggi tutto
Iscriviti alla newsletter





Iscriviti all'associazione

Dèi Camminanti

Domanda a socio >

PASSI SU PIETRE

1716 PUNTI DI VISTA. “Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio”
Il sentiero al di qua del cancello è fatto di lastre lisce e al di là di ciottoli grezzi: è il contrasto tra la civiltà e la natura? Là il sentiero si biforca in un braccio dritto e in uno storto; il primo si blocca a un punto morto, il secondo va avanti: è una lezione sul modo di muoversi del mondo? Ogni interpretazione lascia insoddisfatti; se c’è un messaggio, è quello che si coglie nelle sensazioni e nelle cose, senza tradurle in parole. E’ proprio in quanto obbediscono alla misura dei passi, che le pietre comandano i movimenti dell’uomo in marcia, lo obbligano ad un’andatura calma e uniforme, ne guidano il cammino e le soste. Se c’è una corrispondenza tra i punti di vista e i passi, se ogni volta che si avanza il piede destro o sinistro sulla pietra successiva s’apre una prospettiva. Ecco cos’è il sentiero: un congegno per moltiplicare [i punti di vista]: le pietre lisce che compongono il sentiero della villa di Katsura sono in numero di 1716, dunque 1716 punti di vista. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
Tratto da I Mille Giardini di Italo Calvino