Agenda degli Dèi 2017

dom 25 giu | STORIE DI BRIGANTI, ALPINISTI E POETI n.11

Inizio. 25 giugno 2017, ore 9.15, Stazione FS di Bagni di Lucca

Come arrivare. In treno da Lucca (stazione raggiungibile da Pisa/Firenze) a Bagni di Lucca (8.25-9.04)
In auto uscita Lucca Est A11 (Firenze-Mare), prendere SS12 del Brennero fino a Chifenti, in località Chifenti seguire indicazioni per FS Stazione.

Descrizione della zona. Alla confluenza tra la Val di Lima e la Valle del Serchio si ergono delle montagne stupende che, sia per conformazione rocciosa che per difficoltà, assomigliano alle ben più blasonate Alpi Apuane, sono i Monti della Bassa Val di Lima. Durante questo cammino attraverseremo queste terre, da sempre mito di leggende, folklore e storie; terre di briganti, scrittori, poeti, alpinisti, streghe, diavoli e “biscioni”. A differenza però delle “cugine” Apuane, qui i sentieri sono presi poco d’assalto nella stagione estiva e perciò ci sono alcune valli, gole e orridi, come Botri, la Scesta o la Valfegana, che ancora oggi racchiudono in se una selvaggia e primordiale natura. Tuttavia queste sono da sempre anche terre di pastori, boscaioli, carbonai e agricoltori, pertanto ciò ha fatto si che oggi sorgano su tutto il territorio diversi nuclei di origine medievale abitati e con bellissime pievi longobarde ed altri invece abbandonati, come Bugnano. Poi a valle c’è la cittadina di Bagni di Lucca, che sembra non finire mai e che tra ottocento e novecento divenne meta importante per il turismo termale e di elite dell’epoca, tra cui celebri scrittori inglesi come Mary Shelley.
Terra bellissima che merita di esser scoperta attraverso il turismo lento, come probabilmente già fecero anche Dante e Boccaccio, da cui trassero ispirazione per alcuni loro capolavori:

Difficoltà. Per dislivelli e terreno non si tratta di un’escursione agevole: aspettatevi qualche terreno più difficile, per es un ghiaione sciolto. Il percorso è quindi consigliato a persone abituate ad affrontare dislivelli importanti in montagna.

Dislivello: 550mt di salita + 550mt di discesa

Lunghezza: 12 km circa

Attrezzatura. Scarponi alti per trekking in montagna con suola ben tassellata, giacca a vento leggera, bastoncini da trekking (in caso di utilizzo abituale o poca propensione all’equilibrio), abbigliamento comodo idoneo alla stagione e all’attività praticata, acqua (almeno 1,5 lt), pranzo al sacco.

Davide Nannini

Davide Nannini

Guida Ambientale

Che sia la pura montagna, il mare o la collina, camminando riscopro e racconto antiche usanze, sapori, tradizioni e leggende che rischiano di andar perdute per sempre. Al di là della cultura storica e naturalistica dei luoghi, mi interessa passare piacevoli momenti di convivialità in un’epoca in cui le comunicazioni stanno diventando sempre più virtuali e la fantasia rischia di scomparire.

Share This